Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca quiChiudendo questo banner, invece, presti il consenso all’uso di tutti i cookie.

SOCIETÀ ITALIANA

CHIRURGIA MAXILLO FACCIALE

SEGNALA UN CONGRESSO

LOGIN SOCI

Email e password per accedere alle aree riservate ai Soci

Calendario Eventi

Nessuna evento nel calendario
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30

PROF. CAMILLO CURIONI

Camillo Curioni


Il Prof. Camillo Curioni è mancato il 14 gennaio 2013 all’età di 87 anni nella Casa di Polcenigo (Pordenone) dove era nato il 4 ottobre del 1925.
Curioni è stato uno dei pionieri della chirurgia craniomaxillo-facciale e orbitaria in Italia, in Europa e in altri continenti.
Ha iniziato la sua formazione negli anni ’50 presso l’Istituto Beretta di Bologna, sotto la guida di Natale Calabrò e Giuseppe Rossi.
Nel 1968 si trasferì a Vicenza, dove a febbraio, ha inaugurato il nuovo reparto di Chirurgia Maxillo Facciale alla presenza di Frank Celesnik, di Lubijana, primo presidente della Società Europea di Chirurgia Cranio Maxillo Facciale (EACMFS).
Nel 1970 è stato, a Zurigo, uno dei fondatori dell’EACMFS.
Il suo contributo alla specialità è stato vario e può essere diviso in diversi settori. L’autarchia cefalica, introdotta da Paul Tessier, era diventato uno dei suoi principi, con l’utilizzazione delle strutture anatomiche del distretto testacollo nella ricostruzione facciale.
Altre innovazioni sono state: la chirurgia tridimensionale in chirurgia ricostruttiva, oncologia e nelle deformità cranio facciali e la chirurgia del box in oncologia.
Curioni ha anche introdotto la riabilitazione facciale totale, cioè una chirurgia riabilitativa completa al fine di ottenere una armonizzazione del volto, dei tessuti molli e del complesso dentoalveolare.
Riconosciuto nella disciplina per la sua particolare tecnica di smontaggio e rimontaggio dello scheletro facciale al fine di rimuovere neoplasie profonde, negli anni ‘90 è stato uno dei primi ad introdurre anche in Italia il principio la distrazione osteogenetica.
Le labiopalatoschisi sono state un altro dei suoi interessi.
Eletto presidente della EACMFS nel 1976, nel 1978 ha organizzato il IV Congresso della EACMFS a Venezia. Nel 2004, a Tours, è stato nominato Membro Onorario della Associazione Europea.
Sposato con Francesca Maccaferri, ha avuto quattro figli: Andrea, Giacomo, Giulia, Angela. I suoi hobby erano la caccia, la pesca e lo sci di fondo. Era Membro della Accademia Olimpica di Vicenza e Socio Onorario della Accademia della Cucina Italiana.
Nel 2000 è stato insignito della prestigiosa Onorificenza di Grande Ufficiale, Ordine al Merito della Repubblica Italiana, ricevuta dall’allora Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi.
É stato Primario della Chirurgia Maxillo Facciale a Vicenza dal 1968 al 1990, reparto che, sotto la sua direzione, negli ’70 e ’80 ha avuto numerosi riconoscimenti internazionali.
In seguito, fondatore e Direttore della Scuola di Specializzazione in Chirurgia Maxillo Facciale dell’Università di Ferrara dal 1990 al 1996. É stato autore di oltre 200 pubblicazioni in riviste nazionali e internazionali.
Il Prof. Camillo Curioni sarà per sempre nella storia della nostra disciplina non solo per il suo fondamentale contributo, ma anche per la sua propensione ad accogliere le nuove idee e a collaborare, in accordo con il principio del Team, con colleghi di diverse specialità.

 

TRIBUTO AL PROF. CAMILLO CURIONI

…………………..

INAUGURAZIONE DEL FONDO CURIONI DELLA BIBLIOTECA DELL’AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI FERRARA

Sabato 22 giugno 2013, 10.30 – 12.30

Aula T 35.06, Arcispedale S. Anna, Cona

Via Aldo Moro,8 FERRARA-CONA