Scuola di Specializzazione Università Federico II di Napoli

Sede principale:Università degli Studi di Napoli Federico II
Direttore:Luigi Califano
Indirizzo:Via Pansini 5 (ed 14)
Città:Napoli
Provincia:NA
Recapiti telefonici:081.7462083
Recapiti fax:081.5453491
Email:califano@unina.it
Sito web:http://www.chirurgiamaxillofacciale.unina.it/cmf/index.php
Docenti MED29 della ScuolaVincenzo Abbate, Paola Bonavolonta, Umberto Committeri,  Giovanni Dell'Aversana Orabona, Fabio Maglitto, Pasquale Piombino
Sedi rete formativaUOC Chirurgia Maxillo-Facciale A.O.U. Federico II Napoli, Istituto Nazionale Tumori Di Napoli, Azienda Ospedaliera 'A. Cardarelli', A.O. Mater Domini Catanzaro.
Docenti Rete formativaMaria Giulia Cristofaro, Franco Ionna  
Specializzandi Giada Albani, Michela Apolito, Antonio Arena, Giovanni Audino, Andrea Bagnato, Simona Barone, Silvia Benfatto, Gerardo Borriello, Federica Calabria, Carlo Calvanese, Emanuele Carraturo, Davide De Cicco, Gianluca Renato De Fazio, Giuseppe Danilo Del Prete, Fabio Di Blasi, Maria Esposito, Francesco Ferragina, Cristiana Germano, Federica Goglia, Antonio Iannacci, Vincenzo Iaquino, Elvis Kallaverja, Claudia La Face, Giorgio Lo Giudice, Francesco Maffia, Giovanna Norino, Daniele Ordano, Sara Piloni, Antonio Salerno, Lorenzo Sani, Marco Sarcinella, Alfonso Sorrentino, Raffaele Spinelli, Giuseppe Tarallo, Benedetta Tirone, Giulia Togo, Stefania Troise.
Peculiarità della scuolaLa Scuola di Chirurgia Maxillo-Facciale della Federico II di Napoli gode di una lunga tradizione, essendo tra le più antiche sedi italiane. Sempre al passo con i tempi, oltre a trattare tutti i pazienti con le principali patologie di interesse maxillo facciale, si è dedicata alla continua ricerca di nuove tecnologie e di nuovi approcci chirurgici minivasivi per garantire ai pazienti un'elevata qualità di trattamento. (Chirurgia Endoscopica, Programmazione chirurgica CAD CAM, utilizzo della Navigazione). La scuola inoltre è da sempre aperta al confronto con l'estero e motiva tuitti gli specializzandi a completare il loro percorso formativo con almeno un'esperienza all'estero.